giovedì 23 novembre 2017

The Promised Neverland (cap. 10-16)

Più o meno un anno fa parlavo dei primi dieci capitoli di The Promised Neverland, un manga che mi aveva davvero incuriosito parecchio, con quel suo inizio tranquillo che portava ad un colpo di scena davvero ben gestito che lo rendeva quasi uno splatter. Dopo quel primo capitolo sorprendente il manga aveva avuto un po' di capitoli con alti e bassi, e nel giro di poco me ne sono completamente dimenticato. Ora che però a Lucca è stato annunciato il suo arrivo in Italia, ho cominciato a recuperarlo. E diamine, continua davvero bene.

mercoledì 15 novembre 2017

Anteprima Panini-Disney 315, in breve

2017. Italia. Rara immagine di un lettore e del suo portafogli dopo aver letto del dimezzamento di pagine della Don Rosa Library, del numero di Topolino che celebra il suo compleanno senza alcuna storia con lui protagonista, del nuovo ciclo di Uack operaomniadiBarksmanontroppo, della Leggendary Collection che cambia serie da ristampare lasciandone un'altra monca, del Cerchio del Tempo di Artibani/Faraci/Mastantuono slittata al prossimo anno.


(Sì, ogni mese le novità editoriali si commentano con la stessa immagine e sì, avevo in mente un post su questo seguito del leggendario Fiume Del Tempo che ora sarà costretto a slittare. Artibani, hai un motivo in più per indignarti.)

giovedì 9 novembre 2017

Ottobre 2017 in 3 canzoni

(Quando su 5 post due sono di una rubrica mensile allora capisci che qualcosa non va, ma non importa, oggi non sono in vena di discorsi tristi vari). Salve a tutti e (ri)eccoci con la recente rubrica delle 3 canzoni al mese, in cui riassumiamo questi 30/31 giorni in tre brani musicali, principale colonna sonora di tutto quello che può esserci successo. Semplicissimo, sia nuove uscite che scoperte e (ri)scoperte, l'importante è che siano state le canzoni che è più avete avuto nella testa, quelle che più vi hanno accompagnato in questo mese d'ottobre, così per farci un po' i fatti degli altri, far sembrare questo di più un blog (robe che interessano solo a chi le scrive), e trovare sempre nuova musica (a tal proposito, sarebbe fantastico se continuaste anche voi il gioco. Ma proprio Fantastico.).

sabato 4 novembre 2017

DuckTales ep. 4-5

Ho approfittato dei giorni festivi a metà settimana per recuperare una serie che, anche se mi aveva colpito tantissimo al primo episodio, non avevo avuto il tempo di continuare: DuckTales 2017, di cui abbiam già parlato qui e qui (e, di conseguenza, anche una delle tante rubriche iniziate e mai continuate). Episodi #4 e #5, che rimango in dietro lo stesso ma di meno. Con meno immagini del solito e tutto prese spudoratamente qua e là, perché in questi giorni mi sono dimenticato dell'esistenza del tasto stamp. Che ci volete fa'.

martedì 31 ottobre 2017

Franz Ferdinand: Always Ascending (il nuovo singolo poco tormentone, poco ballabile, poco Franz Ferdinand)

Ok, i Franz Ferdinand sono una grandissima band degli ultimi anni, per me è assodato. Tremendamente pop, tremendamente anni '80, ma allo stesso tempo capaci di sfornare grandissimi brani, facendosi prendere poco sul serio pur essendo una delle migliori nel loro campo (l'unico gruppo "pop" che mi piace ascoltare). E io resto convinto (pur controcorrente), che Tonight sia il loro miglior lavoro (anche il primo album ha i suoi pezzoni, Jaqueline su tutti, ma Tonight lo preferisco). Qualche giorno fa è uscito il loro nuovo singolo, Always Ascending, title-track del nuovo album (esce il 9 febbraio del prossimo anno), e perché non approfittarne per fare due chiacchiere veloci e sceme, mentre (fingo) di scrivere un post doppio su Nausicaa della Valle del Vento? Per chi non ha voglia di leggere tutto, il riassunto sta tutto in Ok, (c')avevo io troppe aspettative?

domenica 22 ottobre 2017

Letture "impegnative" da atmosfera autunnale

 Non si trova mai il tempo per parlare con calma e bene delle tante letture fatte negli ultimi tempi ma...Uh, ho la rubrica apposta! Le letture e visioni over 37°C tornano in questa veste autunnale, con un po' di roba che no, al mare non la potevi portare perché 1) La borsa del mare familiare deve già trasportare pupazzetti della Tartarughe Ninja e rivali Gormiti un tempo mieiesolomieieguaiachilitocca (cose che neanche i crossover e team up più indescrivibili), libroni sulla comunicazione e riviste d'enigmistica pezzenti e poco originali datate 2013 (non si butta via niente, oh, soprattutto quando hai ancora una decina di sudoku, iniziati e mandati a quel paese alla terza cifra inserita, da completare), quindi niente edizioni troppo large 2)Almeno al mare niente storie deprimenti, dai (l'autunno e quel periodo fine inverno-inizio primavera sono fatti apposta, no?), 3) Il vecchietto dell'edicola davanti la spiaggia accetta solo, per tradizione e legge morale, monetine da 0,20, indi solo robe soft.
Per riassumere il filo conduttore che lega le varie letture: robe un po' impegnative, un po' sopra il limite di tristezza e di pUtenza lacrimog(g)ena, un po' in quelle edizioni per fare i figuroni. 
(E tranquilli, il papa è ancora vivo.)

venerdì 6 ottobre 2017

Settembre 2017 in tre canzoni

Rieccoci qui per un post velocissimo di una rubrica che vorrei far rimanere mensile: per chi mi segue da un po', sì, è l'Aggiornamento Musicale con una nuova veste. Semplice-semplicissima in teoria, visto che si tratta di riassumere il proprio mese in tre canzoni che avete ascoltato all'infinito e che avete amato alla follia, colonna sonora di questi 30/31 giorni della vostra vita.Quando però ti accorgi di essere una persona che non smette mai di ascoltare musica, o comunque di averla nella testa, allora le cose si fanno un pelo complicate. (e comunque oh, ogni tanto questi post "robe della propria vita che non fregano a nessuno" servono proprio a ricordare che questo è un blog)